La quarta serata del Festival di Sanremo vista da Idressitalian

La quarta serata del Festival di Sanremo

La quarta serata del Festival di Sanremo – È Lele il giovane vincitore della categoria “Nuove proposte” della 67esima edizione del Festival di Sanremo, in gara con il brano “Ora mai”. Una vittoria meritata sicuramente. La canzone parla del momento in cui in una relazione si arriva al silenzio, lo stesso che fa male a chi è in silenzio e che il silenzio lo riceve.

La quarta serata del Festival di Sanremo

La quarta serata del Festival di Sanremo – Photo credit: www.lapresse.it

Dopo l’annuncio il giovane ha abbracciato con grande entusiasmo Maria De Filippi ringraziandola: “Grazie alla mia famiglia, grazie anche a Maria e grazie anche a te Carlo: con Sanremo Giovani ci hai dato un’opportunità fuori dal comune”. Incredulo, infatti, ha così battuto gli altri tre concorrenti rimasti in gara, Leonardo Lamacchia, Maldestro e Francesco Guasti, conquistando anche il premio “Luzzati” della Regione Liguria. Il suo talento e la profondità delle parole della sua canzone hanno evidentemente colpito non solo gli addetti ai lavori, ma anche il pubblico votante. Premio della Critica “Mia Martini” è andato a Maldestro con la sua “Canzone per Federica”. Premio della sala stampa “Lucio Dalla” è andato invece a Tommaso Pini con la sua “Cose che danno ansia”.

Quanto ai big, la quarta serata del Festival di Sanremo ha ripreso con Ron, seguito da Chiara e Samuel. Fiorella Mannoia continua ad essere tra le più favorite con la sua “Che sia benedetta”. Un testo semplice, ma che fa riflettere ed emozionare al contempo. Paola Turci ha invece conquistato l’applauso della sala stampa ancora prima di cantare “Fatti bella per te”, mentre Bianca Atzei con “Ora esisti solo tu” si è commossa durante tutta l’esibizione. I suoi occhi parlavano da soli e la voce quasi interrotta. Continua a leggere cliccando >

La quarta serata del Festival di Sanremo vista da Idressitalian ultima modifica: 2017-02-11T11:52:37+00:00 da Lucia Franco

Informazioni sull'autore

Lucia Franco

Se gli occhi sono lo specchio dell’anima la fotografia non è altro che il riflesso dei sentimenti. Racconto della fotografia, la mia passione, i miei scatti. Fin da bambina consideravo la fotografia parte integrante delle parole, l’immagine accompagnata da una dolce poesia. Ogni nuova idea può essere un viaggio, sia fisico che interiore, essenziale ai fini della “creazione” per ognuno di noi. La fotografia, l’immagine e l’arte da cui parte la costruzione dell’uomo stesso: la nascita della parte istintiva di ognuno di noi, dell’energia e quindi l’origine delle nostre stesse emozioni. Cosa c’è di più bello del fotografare un’emozione pura? La nostra Italia dai contorni sfocati e spenti; decidere di mettere a fuoco, attraverso la giusta lente, il bello e il vero della nostra italianità. Riscoprendo le sue eccellenze.