in ,

SANTILLO VESTE CHRISTIAN DE SICA

Santillo veste christian de Sica

Santillo veste Christian de Sica – la Calabria che ci piace.

“Qualche tempo fa e precisamente ad Ottobre del 2014, mi trovavo a sfogliare il giornale online dell’Università Bocconi e con immenso piacere notavo che ad una conferenza dedicata alla sartorialità e al fatto a mano era stato invitato un imprenditore e artigiano calabrese.

Si sa di artigiani in Calabria ce ne sono tanti  ma che producano camicie fatte interamente a mano, da più di 40 anni e che per di più vengano invitati a relazionare nella più prestigiosa università italiana, io davvero non ne conoscevo. E poichè il mio sangue è per metà calabrese, la cosa mi ha riempito di orgoglio.”

Con queste parole un anno fa introducevo la famiglia Santillo, maestri camiciai dal 1970.

Christian De Sica ha scelto di indossare alcune delle esclusive camicie handmade Santillo 1970 nel cinepanettone “Natale ai Caraibi”, il film del regista Neri Parenti che ogni anno accompagna inesorabilmente il Natale degli Italiani.

A tal proposito abbiamo fatto una lunga chiacchierata con i fratelli Santillo,Gennaro, Annaluce e Saverio, in uno scenario tra i più belli.

SANTILLO VESTE CHRISTIAN DE SICA
Lungomare di Catanzaro – Calabria

Annaluce, quando e come è nata la vostra collaborazione con Christian De Sica?

Due anni fa, qui a Catanzaro, durante il suo spettacolo teatrale “Cinecittà”…

Saverio, abbiamo visto le foto di una splendida giornata passata a Napoli, tra sfogliatelle e misure di Christian. Vuoi raccontarcela? 

Dopo l’esperienza di Vacanze ai Caraibi, Christian ha voluto coinvolgerci in quella dello spettacolo teatrale “Il principe abusivo” di stanza a Napoli, al teatro Augusteo. Ovviamente non potevamo mancare nell’assaggiare le delizie che la splendida città del sole ci offre.

Quali le caratteristiche artigianali delle camicie realizzate?

Per quanto concerne le scene girate in Italia abbiamo realizzato delle camicie dal fit formale (collo rigido alla francese classico, polsini con gemelli, bottoni rigorosamente in madreperla); stampe floreal e lino per quelle girate ai Caraibi.

Per il principe abusivo, invece, camicie da frac “formalover” ( collo diplomatico, bottoni nascosti, tessuto popeline in cotone sea-island, polsini con gemelli).

Gennaro, il padre di Christian, Vittorio de Sica, ha segnato profondamente la storia del cinema Italiano anche e soprattutto a livello di stile ed eleganza. Quali caratteristiche del padre rivedi in Christian?

Sicuramente lo stile, l’eleganza. Christian è un grandissimo estimatore e conoscitore di tessuti, molto attento al dettaglio. Col suo savoir – faire si è dimostrato, fin da subito, cultore del capo “bello e ben fatto” tanto da scegliere personalmente tessuti e lavorazioni non più molto comuni, che rivivono attraverso il nostro Radici project; ne è un esempio la scelta del drill di cotone.

Per concludere, purtroppo, non ho avuto modo di conoscere il padre, ma da quel che ho letto era un habitué della migliore sartoria napoletana. In Christian rivedo tanto, tantissimo, suo padre.

Siamo a Natale e vestite il cinema natalizio, italiano per eccellenza. Qual è l’augurio che Santillo vuol fare ai lettori di Idressitalian? 

Auguriamo a tutti voi un Natale ricco di cose belle, fatte a mano e a misura d’uomo. Un pò come le nostre camicie. I Caraibi solo al cinema 😉

SANTILLO VESTE CHRISTIAN DE SICA

Santillo veste christian de sica
Christian De Sica e Massimo Ghini, intervistati dal TG5, vestono camicie Santillo
Santillo veste Christian de Sica
Saverio Santillo & Christian De Sica a Napoli
santillo3
Saverio, Annaluce & Christian

Vincenzo Girasoli – @idressitalian

Vincenzo Girasoli

Scritto da Vincenzo Girasoli

Una vita ad immaginare e costruire un futuro che non è mai stato così chiaro e limpido. Fatto di emozioni inesauribili alla vista dei colori che questo mio Paese sa ogni giorno regalarmi. Ho viaggiato, senza mai stancarmi, per poi fermarmi dinanzi al blu del mio Mediterraneo. Lì capire che qualcosa di grande e profondo, intenso e meraviglioso, stava accadendomi; e che non mi sarei mai più fermato. Tuffandomi in quel mare sapevo che non avrei più potuto tornare indietro. Al contempo sapevo che i brividi che mi percorrevano sarebbero stati i vostri. E che insieme avremmo corso sempre più veloce verso qualcosa di puro, autentico, genuino, felice. Qualcosa che con orgoglio chiamo Idressitalian.

Roberto Basciu project

ROBERTO BASCIU PROJECT: LE T-SHIRT “BALENTI”

Buon Natale & Felice Anno Nuovo

BUON NATALE & FELICE ANNO NUOVO