in , ,

Guida alla provincia di Reggio Calabria: cosa vedere, dove mangiare e dove dormire

Guida alla provincia di Reggio Calabria – Lì dove grande nasce, e lentamente muore il sole…

#idressitaliantour Giorno 1 – Palmi

…Siamo partiti alla volta di Palmi all’insegna di una pioggia battente, incessante. Il cielo inizia a schiarirsi, i colori diventano più caldi, il rosso da lontano ci ricorda la vera natura di questa terra. E questo è il risultato…

Guida alla Provincia di Reggio Calabria
Guida alla Provincia di Reggio Calabria – Vista da Caposperone Resort

Siamo stati ospiti di Capo Sperone Resort, una struttura “difficile” da descrivere. Ricordo ancora il mare che si infrangeva sulle rocce di granito nero. Uno spettacolo della natura. Alla sera, prima d’addormentarmi nella mia stanza antistante il mare, lo sentivo più tranquillo e quella sua tranquillità accompagnava il mio dolce dormire.

A causa della pioggia non abbiamo avuto tempo di visitare la cittadina, ma avendoci vissuto ben 8 anni della mia vita, potrei descrivervela ad occhi chiusi…

Palmi, la città delle palme, ma anche dei tramonti mozzafiato. La città in cui adoravo mio padre quando mi portava con se a lavoro. La città dei giudici, del supercarcere di sicurezza, dei professionisti. La città in cravatta insomma. Quando la cravatta va via preparatevi a fare un salto altissimo nel blu che più blu non si può. La città della musica, qui è nato il compositore Francesco Cilea, lo scrittore Leonida Repaci; a lui si deve la lirica “Quando fu il giorno della Calabria” ispiratrice del nostro tour. Come potete ben capire non è stato un caso partire da qui.

E poi salite in alto in alto. Il monte Sant’Elia vi regalerà panorami “breathtaking” come dicono gli inglesi. I tramonti da qui, dalla Villa Comunale G. Mazzini, da Caposperone o semplicemente in riva al mare alla Ulivarella, vi segneranno nell’emozione più profonda. Ogni qualvolta ci ripenserete, vi veranno i brividi. Prendetemi alla lettera. Ovviamente bisogna essere in buona compagnia e soprattutto, vogliate perdonare l’insolenza della Sicilia e delle sue 7 isole Eolie che puntualmete saranno lì a scrutarvi. Sono discrete solo quando è brutto tempo.

Quindi. Cosa vedere?

  • Belvedere San Francesco
  • Villa Comunale Mazzini
  • Piazza 1 Maggio e Piazza Amendola
  • Belvedere della Marinella di Palmi
  • Belvedere dal Monte Sant’Elia
Guida alla Provincia di Reggio Calabria
Guida alla Provincia di Reggio Calabria – Vista su Palmi dal Monte Sant’Elia

Dove andare al mare?

  • Spiaggia della Marinella (la mia preferita)
  • Rovaglioso (se vi dimenerete tra le rocce arriverete ad una piscina naturale d’acqua salata). Inutile dirvi al chiaro di luna cosa significhi questo posto. Non c’è mai nessuno; è un mio segreto, quindi fatene tesoro e condividetelo in buona compagnia (max 2 persone, if you know what I mean 😉 )
  • Tonnara di Palmi – un ulivo secco sovrasta lo scoglio più caratteristico di Palmi. Andateci a nuoto, arrampicatevi e tuffatevi. Lasciate che l’adrenalina inebri il vostro spirito fanciullino.
    Guida alla Provincia di Reggio Calabria
    Guida alla Provincia di Reggio Calabria – La Marinella di Palmi

Dove dormire?

Scegliamo il meglio ed il meglio è racchiuso in due parole. Caposperone Resort a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’eccellente ospitalità alberghiera.

Guida alla Provincia di Reggio Calabria
Guida alla Provincia di Reggio Calabria – Caposperone Resort

Caposperone Resort
Indirizzo: Contrada Malopasso, 106 – 89015 PALMI (RC)
Telefono: +39 0966 479 753

Scritto da Vincenzo Girasoli

Vincenzo Girasoli

Una vita ad immaginare e costruire un futuro che non è mai stato così chiaro e limpido. Fatto di emozioni inesauribili alla vista dei colori che questo mio Paese sa ogni giorno regalarmi. Ho viaggiato, senza mai stancarmi, per poi fermarmi dinanzi al blu del mio Mediterraneo. Lì capire che qualcosa di grande e profondo, intenso e meraviglioso, stava accadendomi; e che non mi sarei mai più fermato. Tuffandomi in quel mare sapevo che non avrei più potuto tornare indietro. Al contempo sapevo che i brividi che mi percorrevano sarebbero stati i vostri. E che insieme avremmo corso sempre più veloce verso qualcosa di puro, autentico, genuino, felice. Qualcosa che con orgoglio chiamo Idressitalian.

10 motivi per amare Laura Pausini

10 motivi per amare Laura Pausini

Le it-bag made in Italy più desiderate

Le it-bag made in Italy più desiderate