in

Tendenze moda AW 2020: Le sfilate più significative

Tendenze Moda aw2020

Il mese della moda che ha visto le presentazioni delle tendenze moda aw2020 sarà difficile da dimenticare. Jeremy Scott abbandona la New York Fashion Week e decide di far sfilare Moschino a Parigi. A Londra, la sostenibilità è la protagonista indiscussa. A Milano, Giorgio Armani e Laura Biagiotti chiudono le porte per non esporre nessuno ospite al rischio del Coronavirus accogliendo la decisione di trasmettere in streaming la sfilata. Senza contare poi la notizia che Raf Simons diventerà il co-direttore creativo di Prada. Nella capitale francese, Chanel sfila sotto la guida di Virgine Viard ad un anno dalla dolorosa scomparsa di Kaiser Karl, una perdita troppo grande per poter essere già dimenticata. 

Letteralmente uno show è quello di Marc Jacobs a New York. Una celebrazione del potere dello storytelling esaltata dai movimenti della ballerina e coreografa Karole Armitage. Lo stilista vuole omaggiare i momenti più significativi per lui: quelli senza tempo. Lo si evince anche dai look che porta in passerella. Capelli raccolti in eleganti chignon e cotonati per esaltare la maestosità dei gioielli, colletti da brava scolaretta che spuntano da vestiti e maglioncini e pantaloni al ginocchio quasi da divisa del college, tagli stile impero che esaltano le forme. Una donna dall’apparenza dolce, ma con un’anima graffiante. 

Il tour di presentazione delle prossime tendenze moda aw2020 continua con la London Fashion Week. “Memories” è il titolo della sfilata del celebre marchio britannico Burberry. Riccardo Tisci presenta in passerella una rivisitazione dello scacco classico del brand alterandone la grandezza e accostandolo a stampe animalier e cascate di cristalli che fanno sentire la donna che li indossa una vera e propria star. 

Scritto da Camilla Cenci

Oroscopo a tavola

Oroscopo in tavola: trova il tuo segno e scopri il tuo piatto!

I 5 migliori parrucchieri a Roma