in

Prezzi affitti a Milano: I 5 quartieri dove si affitta bene e si Spende Poco

5. BISCEGLIE

Bisceglie ha un grande vantaggio, anzi due: ha la metro rossa che in 12 fermate, ovvero 24 minuti, ti porta in Duomo. E soprattutto è vicina alla tangenziale, quindi si fa subito ad andare sul Lago di Como per un weekend fuori porta. E’ un quartiere che ha conosciuto un’espansione di qualità nell’ultimo decennio tant’è che una multinazionale come L’OREAL ha deciso di installare proprio qui il suo quartier generale. Adatto per chi vuole spendere poco e avere molto.

Prezzo al metro quadro degli affitti: 13€

Prezzo per un bilocale di 60mq: 780€

Prezzo per una stanza di 16 mq: 500€

4. RIPAMONTI

Beh Ripamonti rispetto a questa foto è cambiata molto, ma il numero del tram che vi porta al Duomo in 30 minuti è rimasto sempre lo stesso: il 24. Stiamo parlando della via più lunga di Milano che con i suoi 6,7 km collega il centro della città alle campagne della periferia Sud. Certo lungo i suoi km i prezzi cambiano e non di poco specie se ci si avvicina all’incrocio con viale Bligny dove appunto vi è l’Università Bocconi. Possiamo però dire che a partire dal civico 159 in poi, quindi in zona Vigentina, i prezzi al mq non eccedono mai i 14 euro. Il principale vantaggio è la presenza capillare di attività commerciali ivi incluse poste e banche lungo tutta la via. E l’Esselunga tra le più grandi di Milano. Mica male.

Prezzo al metro quadro degli affitti: 14€

Prezzo per un bilocale di 60mq: 840€

Prezzo per una stanza di 16 mq: 550€

4. FORLANINI

Cosa c’è di meglio che saltare sul 73 e in 15 minuti essere in Duomo o all’aeroporto di Linate? Un sogno. Motivo per cui Forlanini con i suoi 14€ per metro quadro è una delle scelte migliori per affittare. Certo le attività sono a 5/10 minuti a piedi, ma è un sacrificio che non chiamerei sacrificio. Specie se si considera che non perderete mai un aereo per colpa del traffico.

Prezzo al metro quadro degli affitti: 14,50€

Prezzo per un bilocale di 60mq: 870€

Prezzo per una stanza 16 mq: 570€

2. NAPOLI / SOLARI

Parliamo del primo quartiere popolare di Milano che ormai di popolare non ha praticamente più nulla. Con il 14, in 5 minuti siete alla fermata della metro Sant’Agostino e in 20 al Duomo di Milano. Piazza Napoli pullula di banche, poste e attività commerciali. L’Esselunga è qui, raggiungibile a piedi. Un quartiere bellissimo, sempre più scelto dalle grandi aziende di moda. Infatti, qui vi sono gli HQ e gli show room di aziende del calibro di Moncler, Fendi, Allegri, Herno, Ermenegildo Zegna. Sarete in buona compagnia!

Prezzo al metro quadro degli affitti: 16€

Prezzo per un bilocale di 60mq: 960€

Prezzo per una stanza di 16 mq: 600€

1. SEMPIONE – CITY LIFE

E’ una delle zone più care a Milano per vendere ma non per affittare. Ebbene sì, è cara ma non carissima quanto dovrebbe. Se pensate che sarete circondati da grattacieli avveniristici come quello delle Assicurazioni Generali e dell’Allianz, se pensate che potrete fare shopping e andare al cinema nel nuovissimo centro commerciale City Life Shopping District. Se pensate alla nuovissima linea della metro Lilla Tre Torri, o alla stazione dei treni Domodossola, 18 euro al metro quadro sono decisamente pochi. Intendiamoci, non vivrete nei grattaceli, ma negli edifici residenziali adiacenti.

Prezzo al metro quadro degli affitti: 18€

Prezzo per un bilocale di 60mq: 1100€

Prezzo per una stanza di 16 mq: 650€

Buon affitto!

Scopri anche i 10 Ristoranti di Milano dove si mangia da Dio e si Spende Poco cliccando qui

N.B SE L’ARTICOLO T’E’ PIACIUTO, CONDIVIDILO SU FACEBOOK!

Instagram: @idressitalian

Vincenzo Girasoli

Scritto da Vincenzo Girasoli

Una vita ad immaginare e costruire un futuro che non è mai stato così chiaro e limpido. Fatto di emozioni inesauribili alla vista dei colori che questo mio Paese sa ogni giorno regalarmi. Ho viaggiato, senza mai stancarmi, per poi fermarmi dinanzi al blu del mio Mediterraneo. Lì capire che qualcosa di grande e profondo, intenso e meraviglioso, stava accadendomi; e che non mi sarei mai più fermato. Tuffandomi in quel mare sapevo che non avrei più potuto tornare indietro. Al contempo sapevo che i brividi che mi percorrevano sarebbero stati i vostri. E che insieme avremmo corso sempre più veloce verso qualcosa di puro, autentico, genuino, felice. Qualcosa che con orgoglio chiamo Idressitalian.

I 3 migliori Ristoranti dove mangiare a Campobasso spendendo poco

Art Hotel Museo e Art Hotel Milano: due facce della stessa Prato